Trekking in Gallura

n.d.r.: come molti già sapranno, purtroppo dobbiamo comunicarvi l’annullamento del trekking in Corsica previsto dal 29 maggio al 3 giugno.. che sarà però posticipato al prossimo anno. In ogni caso, non vi lasciamo a casa, perché i nostri due soci Giampiero Mori e Giorgio Bozzolo hanno preparato un programma alternativo, molto bello, che prevede di andare in Sardegna dal 29 maggio al 2 giugno, alla scoperta della

GALLURA

Se l’esclusività della Costa Smeralda non ha bisogno di presentazioni il suo lato naturalistico può ancora regalare suggestioni e circuiti di elevato spessore tecnico e indubbio valore turistico sportivo. Turisticamente parlando il binomio Costa Smeralda evoca, purtroppo ingiustamente, solo immagini indissolubilmente legate all’alta società e al jetset internazionale e le icone della concitato vita notturna, del lusso e della fama da paparazzo relegano in una posizione di secondo piano il valore ambientale e archeologico di questa località. Ma la notorietà mondana del territorio di Arzachena è solo una recente parentesi della ricca storie della Gallura, dove vestigia archeologiche si alternano a ampi spazi incontaminati convivendo con l’attuale antropizzazione turistica. Una visita attenta non si lascerà sfuggire gli angoli più interessanti che il granito sardo ha protetto e i patiti di costruzione potranno osservare con ammirazione la nutrita serie di modelli ed elaborazioni architettoniche tradizionali messe in atto in costa dai più quotati progettisti mondiali. Il programma è articolato in tre tappe trekking, che partendo dai meravigliosi scenari della costa Smeralda, si snoda attraverso suggestivi sentierini del nord della Sardegna. Durante il trekking, accompagnati da personale qualificato (guide escursionistiche e turistiche), sarà possibile visitare numerosi siti d’interesse naturalistico-archeologico-culturale, gustare le specialità enogastronomiche e usufruire di una assistenza personalizzata. Il tracciato che consente di mettere alla prova l’abilità tecnica di ogni partecipante e si compone sia di un circuito ad elevata difficoltà tecnico-atletica, sia di un circuito con numerose varianti adatte anche ai meno allenati. A fine giornata, dopo aver gustato alcuni dei numerosi piatti locali, specialisti del settore i tour leader descriveranno assieme a esperti del settore, con ausili audiovisivi, le tappa successiva e le caratteristiche del territorio sotto il profilo archeologico e ambientale. La Gallura, generosa terra millenaria, fa il resto per regalavi una vacanza originale e indimenticabile, un’esperienza unica e irripetibile che permetterà di camminare vivendo emozioni meravigliose. Il Trekking tour in Costa Smeralda è stato pensato come viaggio alternativo nella Gallura incontaminata, vacanza indimenticabile per avvicinare neofiti ed esperti a questo stupendo territorio; una terra generosa dove innumerevoli percorsi intersecano il blu del mare, i graniti scolpiti dal vento e il verde delle maestose sugherete.

Programma

Prima tappa: azzurro e smeraldo – Pevero Uno sguardo insolito sulle trasparenze della costa Smeralda cosi’ come pochi la possono ammirare!! lungo questo facile itinerario sarà possibile percorrere un incontaminato e panoramico tratto di costa Smeralda osservando le infiorescenze locali e ed il grazioso centro abitato di San Pantaleo.
Itinerario: da San Pantaleo a Juncu senza difficoltà che inizierà alle 8:00 con l’ accoglienza in aeroporto/porto e terminerà alle 16:30 circa per essere in albergo alle 17:30 dove dopo aver effettuato il check in ed il briefing, si cenerà.

Seconda tappa: sentiero di li rosi marini Seguendo il tratto incontaminato della costa di Aglientu in questo panoramico itinerario, lo sguardo spazia fino alla vicina Corsica. Graniti lavorati raccontano la storia primordiale e recente di questa terra; il percorso può essere modulato a seconda del grado di preparazione degli escursionisti garantendo sempre emozioni indimenticabili.
Itinerario: si parte da Aglientu; giornata di difficoltà media; dopo esserci incontrati, alle ore 9:00, alle 10:00 inizierà la tappa di circa 9 km, che terminerà alle 16:30 circa. La serata continuerà con il briefing e la cena in albergo.

Terza tappa: Caprera L’isola di Garibaldi regala itinerari trekking sorprendenti. le fantastiche calette da cartolina si intervallano con percorsi “montani” tra le rocce e la macchia mediterranea. il tutto ad incorniciare le antiche vestigia militari dei fortini della seconda guerra mondiale.
Itinerario: si parte da Palau; giornata di difficoltà media; dopo esserci incontrati, alle ore 9:00, alle 10:00, inizierà la tappa di circa 9 km, che terminerà alle 16:30 circa. La serata continuerà con il briefing e la cena in albergo.

Quarta tappa: graniti millenari attraverso un sentiero suggestivo e impegnativo si arriva sul tetto della Gallura respirando i profumi della macchia meditterranea e spaziando con lo sguardo dalla corsica al Gennargentu. il trekking più entusiasmante della Gallura saprà appagare anche gli escursionisti più esigenti.
Itinerario: si parte dal Monte Limbara; giornata di difficoltà media; dopo esserci incontrati, alle ore 9:00, alle 10:00 inizierà la tappa di circa 8 km, che terminerà alle 16:30 circa. La serata continuerà con la cena in albergo dopo il briefing.

Quinta tappa: Porto Raffael punta sardegna+nuraghe Il bellissimo sentiero FAI che attaversa la parte nord del promontorio di punta sardegna anticipa una piacevole sosta nell’incontaminata cala di trana e una passeggiata tra le incredibili suggestioni archittetoniche di porto raffael. la giornata si conclude con l’eventuale visita al fortino di monte altura o al sito archeologico della Prisgiona.
Itinerario: tappa di media difficoltà della lunghezza di circa 6/8 km; dopo il ritrovo alle ore 9:00, ed il trasferimento, si parte da Palau alle 14:30 circa, ed al termine della stessa, alle ore 17:30 circa ci sarà il trasferimento all’aeroporto/porto per il rientro a Roma.

Costo: tra 580 e 650 € a seconda del mezzo di trasporto (ovvero aereo o traghetto e, nel caso del traghetto, posto poltrona o cabina) che verrà scelto dai ddg insieme ai partecipanti per raggiungere la Sardegna.

Iscrizioni: la scadenza delle iscrizioni era il 13 marzo scorso ma ci sono ancora posti disponibili. Per chi non l’avesse ancora fatto comunicare l’ eventuale interesse a partecipare ai DdG GP Mori tel. 06.5074347 email gpmori@yahoo.it, o Giorgio Bozzolo te. 06.5084375 email bozzolo.g@tiscali.it entro il 4 aprile.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi