sulle orme di Dante: pievi e castelli del Casentino

(DdG: M. Bernardi, G. Motteran, P. Novelli)
Ritrovo: ore 6:45 del sabato a piazzale Ostiense lato ACEA; partenza ore 7:00. Fermata a richiesta ore 7:20 a Largo de Dominicis (Portonaccio).
Rientro: previsto lunedì ore 19:00 Largo de Dominicis, ore 19:20 Piazzale Ostiense.
Nel dicembre 2014 il soggiorno casentinese nel Santuario francescano della Verna, con una puntata al Monastero e all’Eremo di Camaldoli, ci ha fatto respirare un’atmosfera impregnata di misticismo, arte e natura. Il ritorno di quest’anno in Casentino avrà un’ispirazione storico-culturale suggerita da brani danteschi da leggere nel contesto geografico di svolgimento dei fatti narrati. Andremo quindi per castelli, borghi, fiumi, foreste, montagne e acquisteranno vivezza quei versi che per alcuni sono solo il ricordo di ore noiose sui banchi si scuola. Seguiremo letteralmente le orme del Poeta nei luoghi che i suoi piedi hanno calpestato.
Sabato 29 ottobre: (Purgatorio, Canto V) – “a piè del Casentino traversa un’acqua c’ ha nome l’
Archiano, che sovra l’ Ermo nasce in Appennino. Là ’ve ’l vocabol suo diventa vano, arriva’ io forato ne la gola, fuggendo a piede e sanguinando il piano”. Vedremo l’Arno e l’Archiano, la Piana di Campaldino, il borgo medievale di Poppi col Castello dei Conti Guidi, le mura, le stradine porticate e la Badia di San Fedele.
Domenica 30 ottobre: (Purgatorio, Canto XIV) – “Per mezza Toscana si spazia un fiumicel che nasce
in Falterona…”. Dagli 840 metri della Madonna di Montalto, poco sopra Stia, arriveremo ai 1358 metri delle sorgenti dell’Arno e al vicino Lago degli Idoli, calpestando un tappeto autunnale di foglie sul sentiero che risale il fianco della montagna quietamente, senza strappi, passando dal bosco misto alla faggeta pura. Gli avventurosi che lo vorranno avranno licenza di salire ripidamente sul Falterona (1654m) e sulla cima gemella del Monte Falco (1658 m) per poi percorrere il panoramico percorso di crinale, passando per la Burraia fino al pullman che li aspetterà al Passo della Calla.
Lunedì 31 ottobre: (Inferno, Canto XXX) – “guardate e attendete a la miseria del maestro Adamo”.
Uno sguardo alla Pieve di Romena e poi visita al suggestivo Castello di Romena dove Mastro Adamo,
agli ordini del ramo locale dei conti Guidi, falsificò il fiorino, e poi ancora la Fonte Branda, e le
atmosfere medievali del Castello di Porciano (ovviamente, dei conti Guidi!) dove Dante soggiornò.
Martedì 1° novembre: (Paradiso, Canto XI) – “nel crudo sasso intra Tevero e Arno da Cristo prese
l’ultimo sigillo, che le sue membra due anni portarno”. Sulla via del ritorno a Roma, a richiesta di alcuni amici, torneremo per qualche ora al Santuario Francescano della Verna, con la Foresta Sacra, le terrecotte robbiane, le atmosfere francescane e, perché no?, il Refettorio del Pellegrino.
Note pratiche . Alloggeremo a Badia Prataglia, all’interno del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, nell’Hotel Bosco Verde, con trattamento di mezza pensione dalla cena di sabato alla colazione di martedì. A richiesta, l’hotel fornisce un sacchetto per pranzo al sacco al prezzo di € 5.
La quota di partecipazione è fissata in € 300 a persona, con un’aggiunta di € 30 per camera doppia uso singola; i non soci dovranno inoltre versare € 20 per assicurazione e annessi. Viene richiesta un
caparra di € 100 da versare entro il 30 settembre, preferibilmente mediante bonifico.
Si raccomanda di venire muniti di adeguata protezione in caso di pioggia: in zona non mancano
alternative “al coperto”, ma peserà comunque la volontà di rimanere fedeli al carattere “dantesco” della gita. Buone pedule utili sempre, ma necessarie per la salita alle sorgenti dell’Arno. Ovviamente, per chi lo desidera, sarà garantita la possibilità di adempiere il precetto festivo per la Domenica 30 e per la festività di Ognissanti.
Iscrizioni: presso i DdG:
Mario Bernardi 339.574 8827 06.6534304 m.bernardi2004@libero.it
Guido Motteran 333.5858517 06.58209165 guido.motteran@libero.it
Paolo Novelli 380.5092852 06.8126975 francescanovelli862@gmail.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi