Monte San Franco

Ci siamo già stati esattamente 4 anni fa fermandoci però, in salita, al bivacco Antonella Panepucci Alessandri, ma il Parco Nazionale del Gran Sasso e dei Monti della Laga esercita sempre un fascino a cui non è possibile resistere… oppure vogliamo semplicemente cominciare a familiarizzare con i territori che saranno teatro del Rally del 2017.
Si tratta di una classicissima gita invernale sulla cima più occidentale della catena del Gran Sasso d’Italia, proprio sopra il passo delle Capannelle, all’interno del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, ideale per rimettere ai piedi sci e ciaspole, anche quando le condizioni della neve e di sicurezza dei pendii altrove potrebbero risultare problematiche.
Questa volta saliremo dalla cresta W e, solo se le condizioni di sicurezza dei pendii e della neve lo permetteranno, completeremo un anello scendendo per il Rif. Panepucci; in caso contrario ridiscenderemo lungo la cresta di salita.

Ritrovo: a Largo de Dominicis (Portonaccio), alle ore 06:30 con partenza immediatamente dopo.

Viaggio: con autovetture private.
Autostrada fino a L’Aquila Ovest e SS 80 del Gran Sasso fino al Passo delle Capannelle.
Si ricorda l’obbligo delle dotazioni invernali per le autovetture.

Sviluppo escursione: da Passo delle Capannelle – SS 80, km 25,800 – in corrispondenza di un vecchio casotto ANAS (m 1280), si risale tutta la cresta ovest e, dopo una salita di 2-3 ore, si raggiunge la vetta. La discesa degli sci-alpinisti e dei ciaspolatori, se le condizioni generali lo permetteranno, avverrà insieme anche se con ritmi differenti, per l cresta di Rotigliano e, poi, per il vallone Paradiso e il bivacco Antonella Panepucci Alessandri, chiudendo l’anello al parcheggio delle macchine. In caso di condizioni di neve pericolosa, tutto il gruppo scenderà lungo il percorso di cresta di salita.
Nel corso della gita si farà un’esercitazione ARTVA.

Dislivello: m 900 circa.

Difficoltà: Scialpinistica MSA (Medi Sciatori Alpinisti)

Rientro: ore 19 circa, traffico permettendo.

Abbigliamento ed equipaggiamento: oltre alla normale dotazione, sono obbligatori, anche per i ciaspolatori, l’ARTVA, la pala e la sonda. Consigliati i rampant per gli sci e i ramponi.

Spesa: € 20,00 circa per pedaggio autostradale e 260 km A/R, per un totale di circa € 50,00 da suddividere tra i componenti di ciascun equipaggio.

Iscrizioni: entro giovedì 7 gennaio 2016 a Massimo Pecci 338.7170911 o Paolo Jacobelli 320.3154847.

Noleggio materiali: GM sezione di Roma ha in dotazione 5 kit completi di sicurezza (ARTVA, pala e sonda) che potranno essere affittati a € 8,00.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi