Geografi e Cartografi sui fronti alpini della Grande Guerra

Marco Pantaloni e Fabiana Console Servizio geologico d’Italia e Biblioteca – ISPRA

L’analisi approfondita del materiale cartografico posseduto dalla Biblioteca ISPRA – archivio cartografico del Servizio geologico d’Italia, ha messo in luce la presenza di numerose carte, a tema geologico, ricadenti nelle aree del fronte italo-austriaco della Grande Guerra, realizzate tra la fine del 1800 e gli anni ‘20 del 1900. Le ricerche hanno messo in evidenza che l’Impero Austro-Ungarico, attraverso il Kaiserlich Koniglichen Geologischen Reichsanstalt, ha fornito oltre 350 carte (molte delle quali acquerellate a mano) che rappresentavano da un punto di vista geologico il loro vasto territorio. Sia per la vicinanza fisica tra i due paesi che per molte aree geografiche in “condivisione” l’Austria ha rappresentato per il Servizio geologico d’Italia uno dei principali partner di scambio di pubblicazioni e cartografia. L’aver ricevuto il materiale cartografico negli anni immediatamente successivi al conflitto, indipendentemente dagli obblighi derivanti dai trattati di pace, dimostra una profonda collaborazione tra le due istituzioni che va oltre le divisioni politiche. Marco Pantaloni e Fabiana Console presenteranno simile intervento in un Convegno Internazionale che si terrà a Trento il 17-18 Settembre 2015 dove è previsto un nutrito programma storico-culturale, una mostra cartografica con escursioni sui luoghi della guerra, organizzato dalla Società Geologica Italiana.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi