Escursione ad anello lungo la valle dei calanchi da Lubriano

(DdG: E. Fioretti, G. Motteran)

Ritrovo: ore 7:15 piazzale Ostiense (lato Mura) partenza ore 7,30, fermata a richiesta largo Cardinal Consalvi 7:45.

Descrizione del viaggio: con pullman o con auto percorreremo la A1 fino ad Orvieto, indi proseguimento per la città di Lubriano. Lubriano è una cittadina posta nell’alto viterbese ai confini con l’ Umbria. Il paese è arroccato su una alta rupe tufacea e si affaccia sul magnifico paesaggio della Valle dei Calanchi, formato da una serie di colline separate da profonde vallate. Una vallecola separa Lubriano dalla storica città di Civita di Bagnoregio. Il centro storico è formato da case medioevali e quelle che si affacciano lungo le vie principali sono colorate in tinte pastello. Nella piazza del paese ci sono due bar ed un panificio artigianale.

Descrizione del percorso: il percorso è formato da una serie di rilievi collinari alti circa 400 m che verranno superati più volte, sia in salita che in discesa. Partiremo dal centro di Lubriano e, dopo essere scesi lungo un sentiero, supereremo il fosso Cireneo, per poi salire sul “Pianale”, un rilievo tufaceo, dal quale godremo di un fantastico panorama sulle formazioni argillose con spettacolari scenari geologici di grande effetto. Seguiremo lo stesso itinerario della salita per ritornare al fosso e qui decideremo tra due possibilità, di diversa difficoltà: la prima sarà quella di tornare verso il paese, sostando in area attrezzata per il pranzo. Nel pomeriggio sarà possibile visitare il centro storico e il museo naturalistico. Seconda possibilità: salire lungo un impegnativo sentiero fino al Montijone, poi entrare a Civita di Bagnoregio, passando per un tunnel posto alla base del rilievo tufaceo. Da qui si tornerà a Lubriano attraverso un altro sentiero.

Sviluppo dell’escursione: prima possibilità: Distanza 7 km, dislivello complessivo a/r in discesa 500 m (225+225) in salita 450 m (125+225). Seconda possibilità: distanza totale 11 km. Dislivello complessivo a/r in discesa 670 m circa in salita 600 m. Per effettuare il secondo percorso sono necessarie 5 ore circa di cammino (calcolate senza soste). In alcuni tratti il percorso potrebbe risultare fangoso, quindi bisogna muoversi con sicurezza su terreni scivolosi. In alcuni punti sarà necessario guadare il fosso.

Abbigliamento ed equipaggimento: scarponi da montagna resistenti all’acqua e al fango con suola in Vibram, protezione per la pioggia, cambio completo, acqua (un punto di rifornimento è previsto all’inizio dell’escursione). Indispensabili i bastoncini telescopici.

Rientro previsto: ore 18/19, traffico permettendo

Spesa: se si raggiungesse il numero di prenotazioni necessarie per il pullman le informazioni sono a pag. 2 del notiziario, altrimenti per ogni equipaggio in auto sono previsti euro 50 di spesa. Per i non soci maggiorenni bisogna aggiungere a questa cifra 5 euro per l’iscrizione e assicurazione, per i non soci minorenni 2 euro. I biglietti del museo: € 4 intero, € 3 ridotto (per gruppi con più di 15 unità e per persone con più di 65 anni), gratuito per bambini con meno di 12 anni e per anziani con più di 80 anni.

Iscrizioni: entro giovedì 26 Maggio Elena Fioretti elenaki72@yahoo.it  cell. 339.4769960 e Guido Motteran cell.333.5858517 guido.motteran@libero.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi